Disegni, schizzi e scarabocchi

di Valeria Zacconi
Zacconi
  • Nuova edizione: 2021
  • Pagine: 274
  • Formato: 16 x 23 cm
  • Isbn: 97888-98967-41-4
  • Prezzo di copertina: € 25,00
  • Sconto online: -5%
  • Prezzo di vendita online:  € 23,75
 

Collana

La collana Età evolutiva e rieducazione della scrittura è dedicata ai bambini, agli adolescenti e a chi si prende cura di loro: genitori, nonni, insegnanti… Particolare attenzione è data al segno grafico in età evolutiva.

Bisogna arrivare ai primi del Novecento perché finalmente l’infanzia smetta di essere considerata come un “male necessario” e si riconosca che il bambino è un essere diverso dall’adulto, con le proprie leggi di sviluppo. Fino ad allora nei disegni infantili si consideravano errori da correggere la mancanza di proporzione o l’uso improprio del colore "senza capire che comprendere il significato di tali “errori” vuol dire capire quali siano le necessità e gli interessi del bambino in quel momento" (A. Oliverio Ferraris, Il significato del disegno infantile). Allo stesso modo si riteneva che la “brutta scrittura” fosse segno di svogliatezza o incapacità, mentre oggi sappiamo che gli elementi presenti in una scrittura disturbata devono essere considerati dei piccoli (o grandi) “segnali di allarme” attraverso cui il bambino può manifestare il suo disagio.

Un discorso a parte merita la disgrafia, un disturbo specifico dell’apprendimento che si verifica in assenza di problemi neurologici o intellettivi, e si manifesta come difficoltà a riprodurre sia i segni alfabetici, sia quelli numerici. Le cause sono molteplici e strettamente interconnesse: il bambino disgrafico si scoraggia rapidamente quando vede che i suoi sforzi non servono a niente, e se non si interviene rapidamente il rischio è il rifiuto in blocco della scrittura con conseguenze dannose per il tutto il processo di apprendimento scolastico.

La rieducazione della scrittura mira al decondizionamento delle cattive abitudini che si sono instaurate nella scrittura disturbata. Tutto il lavoro procede separando la forma dal significato: la scrittura viene cioè ricondizionata su nuove basi partendo dall’esecuzione di forme prescritturali semplici e poi sempre più complesse su cui si lavora curando la pressione, la velocità, il ritmo e la precisione, attraverso una serie di esercizi e tecniche messe a punto da psicologi e neuropsichiatri come J. de Ajuriaguerra, M. Auzias, R. Olivaux.

Titoli già pubblicati da Epsylon Editrice nella collana Età evolutiva e rieducazione della scrittura:

Libro

Testo agile, ma non banale, in questa nuova edizione riveduta e ampliata, che illustra l’importanza non solo del disegno, ma anche di schizzi e scarabocchi nell’infanzia e nell’età adulta; nel primo caso come valido strumento di comunicazione autentica di bisogni e sentimenti; nel secondo per un allenamento e miglioramento dell’equilibrio emozionale e la conoscenza di sé, dell’adulto e dell’allievo.

L’attività grafica, arricchita dai gesti del disegnare e scarabocchiare può anche aiutare educatori e terapeuti a monitorare gli accadimenti interiori della persona umana ed eventuali percorsi evolutivi in atto.

Il libro offre tracce per la comprensione di molti simboli spesso utilizzati nei disegni e negli scarabocchi, come questi vengono disposti nel foglio-spazio, con quale priorità di esecuzione, con quale tipo di tratto, con che colori.

Il volume illustra i principali test proiettivi e presenta alcune proposte volte a mantenere attiva la pratica del disegnare, scrivere e scarabocchiare, per fare del prodotto del proprio gesto grafico una sorta di Mandala su cui meditare.

Questo testo può essere utilizzato come primo aiuto a insegnanti e genitori nel rilevare sia difficoltà che talenti o “punti di forza” nel giovane come nell'adulto.

Autrice

Valeria Zacconi si occupa di grafologia da più di trent’anni, dapprima come perito, successivamente applicando la grafologia in ambito aziendale e nell’aiuto all’età evolutiva. Di formazione morettiana, ha approfondito anche i testi di autori della scuola francese, tedesca e degli autori spagnoli e latino americani. Studia la grafia in relazione a molte altre espressioni corporee (postura, voce, andatura, gesti) in un’ottica olistica. È autrice di pubblicazioni specialistiche fra le quali Grafologia del cambiamento (Aldenia, 2016).